Consorzio per la salvaguardia dei castelli storici del Friuli Venezia Giulia
Motore di ricerca
×

Castello di Ahrensperg (Pulfero)

Resti della struttura fortificata
Resti della struttura fortificata

L'architettura fortificata nota come il Castello di Ahrensperg e chiesa di San Giacomo e Sant'Anna con il relativo bosco che lo circonda, sito in comune di Pulfero in provincia di Udine, sono di interesse storico-architettonco particolarmente importante.

Il castello di Ahrensperg, situato a quota 205,3 presso Biacis nella valle del Natisone, sarebbe sorto in tempo longobardo e avrebbe avuto strette connessioni storiche con il castello e grotta d'Antro.

Si vuole che nel 1306 sia stato assediato dal Conte di Gorizia e distrutto per ordine del Patriarca nel 1364. Struttura difensiva cresciuta nei secoli attorno ad Antro.

Gli attuali avanzi di Ahrensperg si trovano a poche decine di metri a nord dell'abitato di Biacis in prossimità della chesetta dedicata a San Giacomo e Sant'Anna, poco prima di questa vi sono gli avanzi, coperti da arbusti, di una torre rotonda. Scavando si riavrebbero le misure della circonferenza e magari qualche reperto significativo. Lo stesso discorso vale anche nel caso di altra torre che era situata a una ventina di metri dalla chiesa verso ponente e della quale vi è solo un cumulo di macerie.

Fra detto cumulo e la chiesa si trovano i resti di un fabbricato:

i muri sono spessi sui 40 cm., e i lati appaiono irregolari. A nord di questo fabbricato e a 13 mt. di distanza, dove inizia il dirupo, si eleva una torre (restaurata, dice una scritta, nel 1927) di forma quasi quadrata (mt. 3,10 x 3,40) con spessore di cm. 80 e altezza sugli 8 mt. Feritoie verticali in ogni lato; manca un ingresso; forse la pusteria fu murata. Parallela ai muri della chiesa corre una muraglia alta 1 mt. circa che avvolge a semicerchio la chiesa e il settore che la fiancheggia fino alla torre maggiore; si presume che detta muraglia si alzasse parecchio proteggendo i fianchi nord-est del fortilizzio. Infatti gli avanzi di uno spalto seguono in basso l'andamento a semicerchio del pendio.

La chiesetta di San Giacomo e Sant'Anna è una costruzione del primo cinquecento eretta entro quello che era stato il perimetro castellano e forse al posto di una cappella assai più antica. La chiesa è stata recentemente recuperata e si presenta in buone condizioni di manutenzione.